Popolazioni colpite dal sisma

Il Decreto legge n. 8/2017, convertito con modificazioni dalla Legge n. 45/2017 dispone che soltanto per i residenti in uno dei Comuni del Centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 2016 e del 2017, le scadenze e i termini per aderire alla definizione agevolata sono prorogati di un anno. Pertanto sono egualmente prorogate di 12 mesi anche tutte le altre scadenze previste per la definizione agevolata, comprese quelle relative ai pagamenti.

La Definizione agevolata prevista dal decreto legge n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016, in vigore dal 3 dicembre, si applica alle somme riferite ai carichi affidati a Equitalia tra il 2000 e il 2016.

Per i cittadini
residenti in uno dei Comuni del Centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 2016 e del 2017 il termine ultimo per presentare la domanda è fissato dalla legge al 21 aprile 2018. Chi intende aderire pagherà l’importo residuo delle somme inizialmente richieste senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.

Per aderire alla definizione agevolata è necessario scaricare il modulo DA1* e compilarlo in ogni sua parte.

Dopo averlo compilato e firmato si può presentare l’adesione alla definizione agevolata, nelle seguenti modalità:

(*) Se la richiesta di accesso alla definizione agevolata riguarda carichi oggetto di “proposte di accordo o del piano del consumatore”, come previsto dal Decreto (art. 6 commi 9-bis e 9-ter del Dl n. 193/2016, modificato dalla Legge n. 225/2016), è necessario utilizzare lo specifico modulo - DA2.

Consulta le FAQ sulla definizione agevolata

News